Un doppiatore da Oscar

Stefano De Sando

MASTERCLASS DI DOPPIAGGIO CON STEFANO DE SANDO

Imparare il mestiere da uno dei migliori doppiatori a livello nazionale di sempre, in una Masterclass di doppiaggio intensiva a Genova, può cambiare la vita. Mario Maldesi lo scelse sostituendolo a Ferruccio Amendola per doppiare Robert De Niro in Mission (1986) e, dal 1997, ne divenne la voce ufficiale. Stefano De Sando prese così parte al doppiaggio di Ronin e a molti suoi altri film pluripremiati, fra cui: American Hustle, Mission, Ti presento i miei, C’era una volta in America, Stardust, Mi presenti i tuoi, Joy, Cento e una notte, The Score, Showtime, Un boss sotto stress, Colpevole d’omicidio, Godsend – Il male è rinato, Nascosto nel buioL’ombra del potere, Sfida senza regole, Disastro a Hollywood, Stanno tutti bene, Limitless, Stone, Machete, Joker, Irishman e moltissimi altri.

Una velocissima carriera fino al doppiaggio dei premi oscar

Viene ingaggiato per il doppiaggio dei degli attori più importanti dello Star System, di cui non possiamo fare che qualche nome. Fra tutti spicca il doppiaggio di Gary Oldman in L’ora più buia (Winston Churchill) e, scelto da Francis Ford Coppola per il ridoppiaggio di Marlon Brando in Il Padrino, tocca così vette inarrivabili nella sua carriera. Doppia Ben Kingsley in Il trionfo dell’amore, Thunderbirds, Slevin – Patto criminale, Prince of Persia – Le sabbie del tempo, Il dittatore, Iron Man III, Ender’s Game, Exodus – Dei e re, Medicus, Autobahn – Fuori controllo, War machine, Giochi di potere. 

Doppia inoltre: Bojack Horseman (J.K. Simpson), Sam Shepard, John Goodman, Richard Jenkins, Danny Huston, Nick Nolte, Charles Dance, Colm Feore, Tom Wilkinson, Peter Weller, Martin Sheen, Chazz Palminteri, Bernhard Hill in Il Signore degli anelliSam Neill in Jurassic Park I Jurassic Park III, Marlon Brando Gary Oldman Ben Kingsley Stephen FryThe Adventurer – Il mistero dello scrigno di Mida, Stephen Fry (Sherlock Holmes- Gioco di ombre) e innumerevoli altri. Due serie televisive vanno segnalate nella sua produzione: I Soprano (James Gandolfini), e una delle migliori Serie televisive di sempre, Breaking Bad (Bryan Cranston).

L’approccio mistico

Una febbrile attività sempre alle prese con attori e film candidati a Oscar e premi della Los Angeles Film Critics Association Award, Nastri d’argento, MTV Movie Awards, Golden Globe e persino Razzie Awards e Stinkers Bad Movie Awards. Nei film d’animazione, la sua voce viene Bernard Hill Sam Neill James Gandolfini Bryan Cranston, scelta per personaggi molto caratterizzati, quali Makunga in Madagascar II, Zugor in Tarzan, Shere Khan in Il libro della Giungla, Gomez nella Famiglia Addams. Come attore partecipa a diversi cortometraggi, film tv, miniserie ed importanti pièces teatrali, che lo vedono al fianco di Vittorio Gassman dall’inizio della sua lunga e prestigiosa attività artistica. Come musicista è autore di cinque brani incisi da Ornella Vanoni. 

Se accettiamo che la vera magia di un film è già presente nella scelta del casting originario, in questo caso, con De Sando, assistiamo al funzionamento da tessuto connettivo tra regista, attore originale e traduzione del film, assicurandoci di trasmettere la versione del regista al pubblico destinatario. La dipendenza dello spettatore dal visivo e dall’udito, come punti di accesso a questa esperienza, peraltro impossibile tramite sottotitolaggio del film, è uno dei dibattiti più antichi: Subbing VS. Dubbing (Sottotitolaggio VS Doppiaggio).

Gran parte della traduzione del film da una lingua all’altra avviene infatti con la voce del doppiatore, che collega la voce al volto in piena compatibilità con l’espressività di uno sguardo intenso, diretto e colmo di emozioni. È così che identifichiamo la voce di Stefano De Sando con Robert De Niro.

Date: 25-26 luglio 2020. Durata: 12 ore
Info e iscrizioni: whatsapp tel. 3920930335 info@teatrogag.com

Questo progetto prepara alla 9° edizione di ActorsPoetryFestival – Genova Dubbing Glamour Festival e fa parte della nostra Scuola di recitazione e Media.